Ischia Film Festival è nuovamente protagonista nella straordinaria isola della Campania, presentando novità davvero sorprendenti. La manifestazione si svolge, dal 24 giugno al 1° luglio 2017, presso il Castello Aragonese di Ischia con fantastici ospiti d’eccezione.

La direzione artistica di Ischia Fim Festival è affiancata dal critico e giornalista cinematografico Boris Sollazzo e dal fondatore della manifestazione, Michelangelo Messina. Boris Sollazzo, da anni collaboratore del festival, divide con lo storico direttore l’onore e l’onere di selezionare le opere e gli ospiti della quindicesima edizione del festival.

La splendida cornice paesaggistica e storica di Ischia rende ancora più affascinante la manifestazione dedicata ai film; si trasforma in una straordinaria occasione dove conoscere quelle autentiche bellezze naturali. La storia e il patrimonio artistico di Ischia accompagnano i protagonisti di Ischia Film Festival senza dimenticare i semplici appassionati durante l’entusiasmante visione delle storie presentate in anteprima assoluta.

Quando si parla di cinema è necessario pensare prima di tutto ai film. A circa 600 film, in questo caso, perché questo è il numero delle pellicole arrivate al comitato di selezione per aggiudicarsi un posto nelle cinque sezioni del festival: concorso, primo piano, scenari campani, location negata e proiezioni speciali. Ischia Film Festival aumenta il suo prestigio grazie alla sua orginale location: il Castello Aragonese si trasforma nelle sue chiese, nei suoi cortili e nelle sue terrazze in una cittadella del cinema unica al mondo.

L’obiettivo del festival è quello di valorizzare le location nelle quali si raccontano le storie, quindi è naturale avere una ‘casa’ dove sono innumerevoli i segreti da condividere con le persone speciali. Il primo nome che Ischia Film Festival annuncia quando parliamo di maestri del cinema europeo è Krzysztof Zanussi. Si tratta di un vero e proprio ritorno quello del grande cineasta polacco, già presente a Ischia nel 2006, per ricevere il premio alla carriera. Quest’anno veste i panni di Presidente dell’edizione 2017. È sicuramente un onore per il festival ed è la prima di molte notizie che nelle prossime settimane catturano la curiosità e l’interesse degli appassionati, con un programma davvero riccho e internazionale.

Francesco Fravolini